Trieste, 5 e 6 Ottobre 2013.
La Tappa  di Trieste del Circuito Marina Yachting-AYDE, organizzata dallo Yacht Club Adraco,  è stata davvero magnifica.Più di 60 barche d’epoca, metriche, spirit of tradition si sono affrontate sul mar Adriatico. 
Poco vento e cielo grigio, la bora latitava ma la competizione è stata molto tecnica e si sono viste barche piccole sfidare vele che con più aria solitamente non restano così vicine.
Nella categoria Sciarrelli delle barche costruite su progetto dell’indimenticato Carlo Sciarrelli, progettista di scafi veloci e bellissimi, il Chica Boba, coi suoi 18 metri ha vinto davanti ad Isabella. 
Il Premio Marina Yachting è stato consegnato da Marco Garofalo, Presidente di AYDE a Giorgio Bresich, velista appassionato da sessant’anni, imprendibile sugli Snype o Beccaccini come li chiamano qui a Trieste, “stagionato” e asciutto come i migliori legni. Ma il premio come sempre non va solo al fair play della persona, dell’armatore, ma anche alla sua storia e alla barca.  
Bresich si è costruito “Un Sogno”, un Dragone, classe nobilissima e splendida per storia e bellezza delle barche che la compongono. Lo ha creato nel suo garage in molte ore di appassionato lavoro artigiano. Il sogno è diventato realtà e la cultura marinaresca e le abilità di Bresich sono una bellissima realtà che Marina Yachting col suo Premio ha certificato con piacere.L’ospitalità triestina è stata innaffiata da ottimi vini e la sfilata davanti a Piazza Unità d’Italia delle più belle barche di Sciarrelli ha unito equipaggi e gente di Trieste in un abbraccio purtroppo intirizzito e inumidito per la pioggia.

Ora Buon Vento per la Barcolana Classic e per la festa della Barcolana aperta a tutti!