Winter Blue. Digressioni couture sulla tradizione marinara. L’inverno Marina Yachting declina il suo profondissimo blu in nuances che vanno dal corda al bordeaux i tutte e quattro le linee della collezione.

ARCHIVIO
Panno color burro e coste inglesi. L’identità si sublima in revival di luoghi e riferimenti classici, virati sull’oggi. Dal guardaroba escono giacche nuovissime con un fascino eterno: il bordeaux scuro, elegantissimo, gioca con alamari laccati, occhielli da vela, fettucce spigate in cotone sugli orli, lampi dorati nelle maglie. Ogni pezzo è un piccolo must: la mantella si fa lunga, mentre il Pickot ridimensiona i volumi per essere alternato al cappottino. Il Montgomery è asimmetrico, con gli alamari laccati. La giacca sciancrata si porta con pantaloni lunghi e morbidi, oppure con la gonna a palloncino. La lana Idrostop diventa cashwool super soft. I materiali sono protagonisti di una rivoluzione che porta l’eleganza in primo piano: jersey compact, drill di cotone, raso stretch, cotone vellutato. 

MACROLOGO
Oltre al bordeaux, su bianco e blu si appoggia un marrone molto urbano. La dimensione sportiva di Marina Yachting ruota attorno a grafismi rigati, maglie effetto seconda pelle, loghi smaltati sulle fibbie e nastri interni personalizzati. Le forme si amplificano, arrivano le calde piume e i colli alti antifreddo, che ornano anche i sailor e i bomber, conferendo ai capi un aspetto techno-chic. 

BLU
La nicchia di ispirazione aristo-nautica si arricchisce di preziosismi: jais, ricami, dettagli di retaggio militare, monili metallici che si installano su tessuti maschili plasmati sulle forme femminili. Un’allure da college esclusivo. 

BANCHINA
Dal color fango all’arancio quasi catarifrangente. Fibre tecniche coniugate a tagli classici. Interpretazioni off di pezzi storici, per renderli esperimenti di stile: il piumino diventa un cappotto a palloncino, la mantella è una romantica cappa con taffeta e nylon, il trench è gonfio di lana sponge, il Pickot scopre il velluto liscio, lucido e lussuoso. 
Al lusso ci si concede in qualche altro piccolo particolare: i colli in pelliccia Murmansky, la trapunta a losanghe very british, le fodere interne con grafismi che rendono il logo un disegno artistico.